I CEO dei cinque maggiori gruppi di trasporto aereo in Europa hanno deciso di collaborare nello sviluppo di un nuovo piano europeo nel settore dell’aviazione, che supporti crescita e posti di lavoro, fondando così la nuova associazione Airlines for Europe.

I cinque gruppi hanno identificato cinque misure da adottare a sostegno dell’obiettivo UE per migliorare la competitività del trasporto aereo europeo e per offrire ai consumatori più voli oltre a tariffe più accessibili. Tra gli obiettivi, una riduzione dei costi aeroportuali, aumentati negli ultimi 10 anni del 90%, da ottenere attraverso la regolamentazione degli scali in regime di monopolio; la riduzione dei costi relativi al controllo del traffico aereo e dei disservizi provocati dagli scioperi dei controllori di volo; il rilancio del Cielo unico europeo grazie a nuove tecnologie; l’eliminazione delle tasse a carico dei passeggeri e delle tasse ambientali più irragionevoli.

Confermando il sostegno a favore della concorrenza e della liberalizzazione, i cinque CEO hanno espresso ferma opposizione verso gli aiuti statali a compagnie aeree e aeroporti, annunciando che collaboreranno tra loro per incoraggiare la Commissione Ue ad adottare le misure proposte in modo da creare centinaia di migliaia di posti di lavoro ed incrementare il Pil europeo.

Airlines for Europe, che conta nell’insieme 460 milioni di passeggeri per un fatturato di 85 miliardi all’anno, riuscirà a ridurre in modo significativo i balzelli a carico dei viaggiatori?

Francesca Telloli

Francesca Telloli

Account Manager | Tourism Department

Lascia un commento:

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *