Zoom Città-fantasma-America Travelgood

Quali sono le 10 città fantasma da visitare assolutamente in America? Tra cowboy e vecchi minatori, le città fantasma hanno una strana attrazione per i viaggiatori. Ecco le migliori Ghost Town degli Stati Uniti, città e villaggi abbandonati avvolti nel mistero! Spesso è possibile visitare i resti di una città americana un tempo popolare e prospera ma che ora si trova in balia degli agenti atmosferici. Se cercate gli Stati Uniti più autentici e caratteristici, non è nelle grandi città che dovrete fermarvi.

Queste città abbandonate in tutto il paese ti daranno la pelle d’oca. Pianifica la tua visita in una di queste città fantasma per un’avventura da brivido.

Le città fantasma in America non sono solo un fenomeno del selvaggio West, quindi non solo villaggi western. Anche se alcune delle ghost town meglio conservate si trovano nell’arido Southwest, è possibile trovare delle città abbandonate in tutto il paese. Dalla Pennsylvania all’Alaska, dalla California all’Alabama.

Alcune città sono state abbandonati nel tempo a causa di difficoltà economiche. Altre ghost city furono immediatamente evacuate come fossero una nave colava a picco. I loto abitanti hanno abbandonato gli edifici pieni di mobili e i negozi ancora con le mercanzie sui banchi. Queste cittadine americane sperdute stanno lì in balia del tempo e della natura. Il tempo non è amichevole con loro. E spesso vandalismo e incendi alterano lentamente i segni di una passata attività cittadina.

Tuttavia ciò non fa che amplificare il fascino dei villaggi western e delle città fantasma usa agli occhi dei viaggiatori. Se questi spazi abbandonati ti appassionano, metti queste città nella tua lista di viaggi in estate.

Top 10 città fantasma in America

1. Thurmond, città abbandonata nel West Virginia

Zoom Città-fantasma-America-Thurmond-West-Virginia Travelgood

Nella parte sud-occidentale del West Virginia, Thurmond era una stazione nevralgica per la Chesapeake & Ohio Railroad prima dell’avvento della locomotiva diesel. Nel 1910, Thurmond produceva 4,8 milioni di dollari di ricavi dal trasporto merci. Oltre il 20% delle entrate della compagnia ferroviaria statunitense. Il proibizionismo del 1914 e la Grande Depressione degli anni ’30, tuttavia, colpì duramente Thurmond.

Oggi, questa città abbandonata conta ancora pochi abitanti, sette irriducibili cittadini americani. Ma la maggior parte della sua precedente grandezza e splendore sono caduti ormai in rovina, rendendola a tutti gli effetti una città fantasma americana a tutti gli effetti. L’ex deposito ferroviario è ora un museo, ma l’attrazione principale è il New River, popolare destinazione per il rafting.

2. Virginia City, ghost town del Montana

Zoom Città-fantasma-America-Virginia-City-Montana Travelgood

Virginia City nel 1863 poteva contare sulla scoperta di ricche riserve d’oro. Esse diedero inizio alla crescita e al successo della città. Solo pochi anni dopo i minatori iniziarono ad abbandonare Virginia City dato che l’oro si stava iniziando a esaurirsi. Restavano solo poche riserve, abbastanza per sostenere un gruppetto di case e aziende, ma non per ristrutturare gli altri edifici.

Quindi questa città abbandonata americana, situata vicino al Parco Nazionale di Yellowstone, è rimasta semplicemente così come si vede oggi. Virginia City è diventata un punto di riferimento storico nazionale come promemoria del boom minerario dell’era vittoriana americana.

3. Kennecott, città abbandonata nel cuore dell’Alaska

Zoom Città-fantasma-America-Kennecott-Alaska Travelgood

La città fantasma americana di Kennecott fu fondata come centro minerario nel 1903 per sfruttare i giacimenti di rame dell’area. La scoperta dell’energia elettrica aumentò considerevolmente il valore del rame e la sua ricerca in America.

Le miniere di Kennecott furono esaurite nel 1938 e la città fu in gran parte abbandonata. Dal 1970, la città è diventata una destinazione turistica sempre più popolare come ghost town americana ampiamente visitata.

4. Bodie, villaggio sperduto della California

Zoom Città-fantasma-America-Bodie-California Travelgood

Tra le colline di Bodie, non lontano da Lake Tahoe e Reno, in Nevada, si trova questa città abbandonata americana dal passato minerario. Bodie era certamente una città esuberante, con una stima di 10.000 persone nel 1880.

I giornali nel novembre 1881 scrivevano addirittura che Bodie si era trasformato al pari di un villaggio turistico dato che non si erano verificati omicidi per un’intera settimana. Con l’avanzare lento del deserto dal 1900, due grossi incendi nei primi anni ’30 distrussero gran parte della città.

5. Orla, città abbandonata del Texas

Zoom Città-fantasma-America-Orla-Texas Travelgood

Orla è come la maggior parte delle centinaia di città abbandonate e ormai deserte del Texas. Costruita per un’unica ragione: ospitare i lavoratori minerari durante l’epoca della corsa all’oro. Orla si trova a circa 65 km a sud del fiume Pecos sulla Route 285 degli Stati Uniti, non troppo lontana dal confine con il New Mexico. Questa città fantasma è stata fondata nel 1890 come punto strategico per la ferrovia che scorreva in quei territori.

Alcune persone vivono e lavorano ancora lì dato che rimane un magazzino che si occupa di spedizione di attrezzature. La maggior parte degli edifici e delle case sono stati abbandonati e versano in uno stato spettrale, rendendo Orla una destinazione popolare per i fotografi e gli appassionati di città fantasma degli stati uniti.

6. Bannack, città abbandonata nel Montana

Zoom Città-fantasma-America-Bannack-Montana Travelgood

Fondata nel 1862, Bannack fu per un breve periodo la capitale del Montana. Fino a 10.000 persone vivevano nell’area circostante di quella che ora è una ghost town. I suoi abitanti speravano di fare anche loro fortuna con l’estrazione dell’oro.

Ma nel 1870 tutto il minerale facile da raggiungere era praticamente già stato raccolto e la popolazione declinò rapidamente. I nuovi metodi di dragaggio elettrico portarono a una breve ripresa dopo il 1895, ma negli anni ’40 Bannack era deserta. Oggi rimangono circa 60 strutture intatte.

7. Cody, ghost town del Wyoming

Zoom Città-fantasma-America-Cody-Wyoming Travelgood

Fondata nel 1870 dal colonnello William Frederick Cody, meglio conosciuto come Buffalo Bill, l’omonima città di Cody ha ancora una popolazione di quasi 10.000 abitanti. Esiste tuttavia, una parte di Cody, chiamata Old Trail Town, che riporta ai giorni del selvaggio West di Buffalo Bill e la sua compagnia. Sebbene gli edifici non si trovino attualmente nel loro sito originario, sono rimasti autentici e lo spirito del passato vive ancora grazie a loro.

Cody è poco più ad est del Parco Nazionale di Yellowstone ed è una meta turistica popolare che fa parte delle rievocazioni del selvaggio West di questa storica città abbandonata americana.

8. Cahaba, villaggio sperduto dell’Alabama

Zoom Città-fantasma-America-Cahaba-Alabama Travelgood

Cahaba in Alabama, situata a pochi km da Selma, è stata la prima capitale permanente dello stato americano. Tuttavia la sua particolare posizione in corrispondenza dei fiumi Alabama e Cahaba la rendeva vulnerabile alle continue alluvioni. Cahaba perse la sua posizione di capitale nel 1826. Divenne quindi un centro importante di distribuzione per il cotone e sito di una prigione per i soldati dell’Unione.

Dopo la guerra civile, Cahaba divenne una comunità popolare di schiavi liberati. Ma alla fine le alluvioni costrinsero gli abitanti ad abbandonare la maggior parte degli edifici all’inizio del XX secolo. L’area non è ora più abitata, ma la Commissione storica dell’Alabama mantiene Cahaba come sito storico e archeologico degli USA.

9. Castle Dome, città abbandonata dell’Arizona

Zoom Città-fantasma-America-Castle-Dome-Arizona Travelgood

Castle Dome fu fondata come campo minerario nel 1862. Nel suo periodo di massimo splendore attirò più di 3.000 residenti. Le fortune della città diminuirono quando divenne evidente che la maggior parte del minerale conteneva piombo e non argento.

Nel lungo periodo, le miniere sono diventate redditizie in quanto hanno fornito piombo per la produzione di proiettili durante le guerre mondiali. L’ultima miniera di Castle Dome era ancora in funzione alla fine degli anni ’70, ma da allora questa città fantasma è stata trasformata in un museo a cielo aperto.

10. Fort Jefferson, città fantasma della Florida

Zoom Città-fantasma-America-Fort-Jefferson-Florida Travelgood

Più che una fortezza fantasma, Fort Jefferson è una vera e propria città abbandonata dell’America. L’edificazione di Fort Jefferson iniziò nel 1846 come parte del centro difensivo della Florida contro la pirateria. Venne impiegata come prigione durante la Guerra Civile, poi divenne una stazione di quarantena e un punto di rifornimento navale prima che fosse definitivamente abbandonata nel 1906 a causa di danni di un fortissimo uragano.

Fort Jefferson è stato dichiarato monumento nazionale dal 1935 ed è aperto a tutti i turisti appassionati di città abbandonate americane. Senza dubbio, è la più grande ghost town in mattoni che puoi trovare negli Stati Uniti.

Redazione Travelgood

Redazione Travelgood

Travelgood è un Provider di servizi per le agenzie di viaggio. Offre soluzioni diversificate attraverso prodotti travel e tecnologie per il mercato turismo. Contattaci per aiutarti a migliorare l'efficienza e la produttività della tua Agenzia e rispondere in modo adeguato alle esigenze dei tuoi clienti.