Viaggiamo in posti incredibili, lontani miglia da noi e dai luoghi che ci sono più vicini, spesso non conosciamo e ignoriamo bellezze, storie, leggende e ricchezze uniche.

La Campania, ad esempio, offre destinazioni davvero incantevoli come il Vesuvio, il Maschio Angioino, Castel dell’Ovo, il Teatro San Carlo per nominare le più famose non solo in Italia ma a livello internazionale.

In questo articolo si parlerà delle meraviglie che Napoli ha da offrire ai propri visitatori in un weekend o in un solo giorno.

Il primo punto di approdo alla “città delle 500 cupole”, storico soprannome dovuto alla presenza nel XVIII di 500 chiese, è una delle piazze più vivaci della città, la celebre Piazza Garibaldi, anche una delle più importanti e affollate, poiché sede della stazione Napoli Centrale dal 1866.

Il modo migliore per iniziare a scoprire Napoli è farlo a piedi, per assaporare al meglio ogni sfumatura, ogni vicolo, ogni angolo della città ma se il tempo scarseggia è possibile acquistare un biglietto unico e giornaliero per muoversi più velocemente tra una tappa e l’altra.

Oltrepassando Piazza Garibaldi e lasciandosi alle spalle la statua dedicata a Giuseppe Garibaldi si procede per Corso Umberto I, conosciuto anche come Rettifilo, dove è possibile ammirare luoghi di grande interesse come monumenti, edifici storici e chiese, come la Chiesa di San Pietro Martire, di epoca angioina, la statua di Enrico Mossutti, il palazzo dell’Università degli Studi di Napoli, ma anche catapultarsi nella vita movimentata del capoluogo campano.

Alla fine del Rettifilo si arriva in Piazza Giovanni Bovio, dove si può scegliere di proseguire il tour di Napoli verso due destinazioni diverse: Piazza Dante o Piazza del Plebiscito.

Per raggiungere Piazza del Plebiscito si incontreranno il Palazzo del Municipio, Palazzo San Giacomo, il Maschio Angioino, la Galleria Umberto I e il Teatro San Carlo.

Per raggiungere Piazza Dante ci si regala un passeggiata tra lo storico Complesso Monumentale di Santa Chiara e la rispettiva Basilica , la Piazza e la Chiesa del Gesù Nuovo.

Ora non resta che partire!

Francesca Telloli

Francesca Telloli

Account Manager | Tourism Department