Zoom Email-marketing-per-agenzie-di-viaggio Travelgood

L’email marketing in agenzia di viaggio è spesso un argomento scomodo da trattare. Iniziamo cercando di dare una definizione semplice e concisa di email marketing. Questo è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi, commerciali e non, al pubblico.

Le agenzie di viaggio, pianificando un’adeguata strategia di email marketing, possono garantirsi risultati ottimali in termini di economicità e ritorno di investimento grazie all’immediatezza e alla tranciabilità, caratteristiche specifiche di questo strumento di marketing.

Cosa può fare un’agenzia di viaggio con l’email marketing

Tramite l’email marketing un’agenzia di viaggi può far conoscere ai suoi clienti le ultime novità sui viaggi, pacchetti offerte e disponibilità per viaggi last minute. Il rischio dell’email marketing è che questo modo di promuovere le offerte aziendali venga percepito come una perdita di tempo o spam. Per questo è fondamentale pianificare correttamente una strategia di email marketing.

Questo tipo di promozione garantisce un incremento diretto del giro di affari spingendo i lettori ad approfittare di offerte sui viaggi organizzati e sconti su mete da sogno e offre la possibilità di migliorare le prospettive di crescita del proprio business aumentandone la credibilità, un fattore determinante per il successo di un tour operator.

Travelgood ti consiglia come sfruttare al meglio l’email marketing, seguendo questi pochi e semplici passaggi!

Gli step da seguire per attuare una strategia di email marketing

1. Crea il tuo database di email per clienti o contatti

La prima cosa che serve per iniziare ad attuare una strategia di email marketing è la creazione di un database. Questo deve contenere gli indirizzi di tutti i clienti che possono essere interessati alle tue proposte. Attenzione: inviare una grande mole di email pubblicitarie senza un obiettivo preciso risulta dispersivo e richiede molto tempo. E’ quindi bene fare una selezione dei possibili indirizzi scegliendo il target con caratteristiche compatibili alla proposta che si vuole fare, anche dal punto di vista geografico.

2. Scrivi una mail che catturi i lettori

Impegnati sempre a scrivere una email che non sia banale. Quando possibile, aggiungi un elemento di personalizzazione alle tue email. La maggior parte degli strumenti di posta elettronica consente di inserire brevi codici che verranno sostituiti con il nome del destinatario quando viene inviata la mail. Utilizza brevi paragrafi e assicurati che le parole chiave e le offerte di viaggio siano ben distinguibili per i tuoi lettori. Sfrutta i punti elenco per aiutare le persone a scremare il contenuto e prendere in considerazione i contenuti importanti. Non utilizzare troppe immagini (se puoi evita completamente). Alcuni fornitori di posta elettronica bloccano le immagini o le considera come un indicatore di spam. Così la tua email non verrà mai consegnata al destinatario.

3. Analizza i risultati dei tuoi invii

Il secondo step da tenere in considerazione per l’email marketing riguarda la percentuale di successo dell’email inviata. Si può considerare l’apertura della mail da parte dei clienti destinatari. Spesso, infatti, non tutti aprono una mail ricevuta. Normalmente solo una percentuale tra il 10% e 30% dei destinatari lo fanno.

4. Ragiona su ciò che vuoi ottenere dai tuoi lettori

Il terzo punto da dover seguire per una strategia di email marketing riguarda le azioni che il destinatario compie dopo l’apertura della mail. I casi possibili sono tre:

  • L’utente è interessato o incuriosito dalla proposta e quindi clicca sul contenuto della mail che nella maggior parte dei casi rimanda al sito web dell’agenzia. Questa pagina si chiama tecnicamente landing page, ovvero pagina di atterraggio, ed è fondamentale per far si che l’utente acquisti i tuoi servizi.
  • Un secondo caso può invece vedere il potenziale cliente disinteressarsi alla proposta commerciale, anche se non risulta infastidito. In questo caso aprirà la mail senza però cliccare sul link che lo porta al sito web dell’agenzia. Non disperarti, inserisci sempre i riferimenti dei tuoi contatti così da poter essere trovato in un secondo momento.
  • Infine, la terza possibilità, è che il nostro utente sia infastidito dall’invio della mail e decide di disiscriversi, cancellando il suo indirizzo dalla lista di contatti a cui è diretta la tua campagna mail.

5. Includi link interessanti e azioni di conversione alle tue email

L’ultimo step da non dimenticare per creare una strategia di email marketing in agenzia è la conversione delle tue email. Non stiamo parlando di creare nuovi adepti a sette religiose. Il termine “convertire” è utilizzato nel marketing per definire il passaggio di un Se all’interno della mail sono presenti degli elementi che portano al click dell’utente sul link, questi devono anche essere presenti e facilmente individuabili nella landing page, che deve comunque essere coerente con quanto il destinatario della mail si aspetta.

Ottimizzare l’email marketing nelle agenzie di viaggio

Una volta individuati i quattro passaggi da seguire per poter attuare una strategia di email marketing, Travelgood fornisce dei consigli preziosi per poter rendere la strategia di email marketing il più efficace possibile per la tua agenzia.

Come costruire un database di email

Per quanto riguarda la creazione del database, potrebbe risultare l’attività più complicata. Spesso i clienti sono restii a condividere la propria mail. Ti consigliamo di invitarli ad iscriversi alla tua newsletter, promettendo loro qualcosa in cambio. Può essere la condivisione di offerte esclusive o priorità sui viaggi last minute. Inserisci il form di registrazione alla newsletter in una zona visibile del tuo sito web. In alternativa, quando parli con i tuoi clienti al telefono o dal vivo, ricordati sempre di richiedere loro l’indirizzo mail, perché possano sempre rimanere aggiornati.

È importante cercare di creare liste di indirizzi email diverse in base al target delle tue offerte. Puoi selezionare i tuoi clienti in base all’età, al budget o agli interessi. Ad esempio, puoi inviare una promozione riguardante un viaggio low cost all’insegna del divertimento in Spagna ad una lista di clienti molto giovani.

Come ideare e scrivere una email che funziona

Il secondo passaggio da seguire è cercare di creare una mail che crei interesse nell’utente. Prima di tutto, i destinatari aprono la mail solo se conoscono l’indirizzo del mittente e se lo stesso oggetto della mail è convincente. Questo deve essere creativo e inusuale. L’oggetto della mail è il primo elemento che incide nell’apertura di una determinata email. A fine giornata, le persone preferiscono leggere qualcosa di nuovo e che esca un po fuori dagli schemi. La tua email riceverà più clic se proporrà già dall’oggetto un beneficio o un vantaggio per chi la legge. Includi questo tipo di informazione nella riga dell’oggetto. Le persone sono molto più propense ad aprire le newsletter quando c’è un’offerta o un’allusione a “qualcosa di gratuito”. Ma non esagerare!

Per quanto riguarda il contenuto della mail, diventa sempre più popolare utilizzare la strategia dello storytelling. Crea delle storie che possono coinvolgere il lettore suscitandone le emozioni. In questo modo avrai più possibilità che il tuo email marketing abbia successo. Ad esempio puoi creare delle mail che parlino degli eventi più prestigiosi che si tengono nelle varie mete cittadine, che siano degli approfondimenti sulla cultura, gli usi e costumi del luogo o una mini guida sulle attrazioni impedibili delle località.

Come catturare i tuoi clienti dopo aver spedito la mail

Per iniziare una campagna di email marketing è importante conoscere tutte le statistiche riguardo alle operazioni effettuate dal destinatario. Queste servono per creare la campagna pubblicitaria che, prima di tutto, deve riuscire a indirizzare l’utente verso una landing page, spesso il sito web. La landing page deve avere una struttura tale da portare il cliente ad acquistare presso la tua agenzia. Cerca di utilizzare immagini e video, oltre a testi esplicativi riguardanti la storia dell’agenzia, le offerte e le diverse destinazioni.

Casi di successo di email marketing da cui trarre spunto per la tua agenzia di viaggio

 

1. Oferplan

Oferplan è un’azienda leader nella vendita dei coupon. Si definisce un caso di successo perché, tramite l’invio giornaliero di una newsletter semplice, con un’immagine e un breve testo esplicativo dell’offerta, si garantisce l’attenzione e la fedeltà di tutti i suoi clienti.

2. Fnac

Il punto di forza della Fnac è il modo in cui riesce a relazionarsi con le altre piattaforme digitali. Spesso inserisce nelle proprie mail link a profili social, come Instagram o Facebook, per promuovere contest o offerte. Il suo successo è anche reso dai riferimenti costanti fatti ai differenti periodi in cui ci troviamo,come Natale, Capodanno o Carnevale.

3. Expedia

Expedia, azienda famosa in tutto il mondo nel settore dei viaggi, attua una strategia di email marketing diretta agli utenti inattivi. Grazie ai dati che possiede, riesce a profilare perfettamente i suoi utenti, inviando loro mail altamente personalizzate. Inviando offerte ad hoc, il successo è assicurato!

4. Turista Curioso

Turista Curioso è una agenzia di viaggi diventata un caso di successo nella strategia di email marketing. Sfrutta la curiosità dell’utente costruendo la mail in modo semplice ed efficace: mostra una gamma di prodotti, in questo caso una lista di viaggi, e a fianco il loro prezzo. Lo stretto indispensabile per attrarre gli utenti e fidelizzarli.

Redazione Travelgood

Redazione Travelgood

Travelgood è un Provider di servizi per le agenzie di viaggio. Offre soluzioni diversificate attraverso prodotti travel e tecnologie per il mercato turismo. Contattaci per aiutarti a migliorare l'efficienza e la produttività della tua Agenzia e rispondere in modo adeguato alle esigenze dei tuoi clienti.