Zoom Economia-dell'Esperienza-nuova-frontiera-del-Travel Travelgood

La nuova frontiera dell’economia si basa sull’offrire ai consumatori un’esperienza unica ed indimenticabile. Secondo questa concezione, la mera produzione di beni e servizi non basta: sono le esperienze vissute dal cliente che generano valore e, di conseguenza, una relazione duratura con il brand.

Riuscire a regalare un momento unico di consumo sta assumendo una dimensione economica importante, che le aziende non possono più ignorare. Anche quelle che operano nel turismo.

I player sono chiamati a rinnovarsi, rivedendo i processi di produzione, organizzazione, distribuzione e comunicazione, per dare rilievo al coinvolgimento e alla relazione con l’utente finale.

Economia dell’esperienza, Cosa possono fare le aziende?

Nel momento storico che stiamo vivendo le persone vogliono acquistare un’esperienza ancora prima del prodotto. I consumatori desiderano essere coinvolti non solo fisicamente, ma anche emotivamente.

Tuttavia, risulta difficile per le aziende anche solo entrare in contatto in modo adeguato con il cliente. Grazie a Internet, infatti, ogni utente può relazionarsi con i brand in diversi modi. Con canali e tempistiche differenti. Il controllo di tutto ciò è esclusivamente nelle sue mani. Risulta quindi molto importante saper dialogare con le persone, che siano i clienti finali o i dipendenti stessi.

Secondo la nuova concezione dell’economia dell’esperienza, il tempo e lo spazio assumono tutto un altro significato. Il tempo si dilata e lo spazio assume una dimensione molto meno rilevante. Tutto si basa sul tentativo di rendere il momento di acquisto o consumo del bene o servizio indimenticabile, per poter soddisfare le esigenze del cliente.

Un nuovo approccio al consumatore

In questo modo il consumatore sarà portato a prolungare il ricordo legato a un’esperienza positiva. La memorabilità di un evento vissuto, collegato a un brand, non può che aumentare l’endorsement del cliente verso quell’azienda.

Nel tentativo di seguire questo trend, molte realtà aziendali hanno deciso di coinvolgere attivamente il cliente. Alcune di loro hanno chiesto ai propri consumatori di entrare nelle logiche di co-produzione. In questo modo, il cliente finale non solo consuma il prodotto, ma è parte attiva del processo stesso di produzione. Ogni persona, grazie al suo bagaglio culturale e valoriale, è infatti fonte di idee e innovazione per un brand. Le aziende che hanno riconosciuto la valenza strategica del proprio cliente finale, sono anche riuscite a regalargli un’esperienza di consumo memorabile.

E le agenzie di viaggio come si comportano?

L’economia dell’esperienza non può che avere effetti diretti anche sul modo di viaggiare delle persone. Non accettano più il classico viaggio itinerante, dove ci si limita a visitare i monumenti e i luoghi principali di una città. I viaggiatori ora vogliono esplorare, scoprire, imparare ed essere completamente immersi in un’esperienza di viaggio unica.

Gli agenti di viaggio sopravvissuti alla nuova era digitale, ce l’hanno fatta proprio perché sono riusciti a far vivere ai propri clienti un viaggio che li potesse emozionare. Hanno compiuto l’ardua impresa di offrire ai consumatori un’esperienza in linea con i loro valori e principi etici personali. La parola chiave quindi è personalizzazione. Ma non basta quella.

Risulta fondamentale vendere loro delle storie autentiche e non solo degli itinerari da seguire. I consumatori ora desiderano fermarsi a parlare con le persone del posto, per poter avere un dialogo faccia a faccia con gli autoctoni, con cui condividere l’esperienza stessa del viaggio. Amano ascoltare le loro storie, i loro racconti, le loro leggende. Non si limitano a visitare i monumenti e le attrazioni turistiche principali di un luogo, ma vivono insieme agli abitanti del posto le loro zone, partecipano ai loro eventi.

I viaggiatori dell’economia dell’esperienza, hanno bisogno di vedere con i loro occhi e provare sulla propria pelle l’autenticità dei momenti che vivono in viaggio. Solo così avranno la possibilità di comprendere a pieno la cultura e le tradizioni del posto. Solo in questo modo potranno dire di aver vissuto un’esperienza memorabile. In un’epoca dove regna l’incertezza, le persone vogliono riuscire a conoscere sempre più approfonditamente il mondo che li circonda, quale miglior modo se non viaggiando?

Redazione Travelgood

Redazione Travelgood

Travelgood è un Provider di servizi per le agenzie di viaggio. Offre soluzioni diversificate attraverso prodotti travel e tecnologie per il mercato turismo. Contattaci per aiutarti a migliorare l'efficienza e la produttività della tua Agenzia e rispondere in modo adeguato alle esigenze dei tuoi clienti.

Lascia un commento:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.