Zoom Mete-per-l'Estate-Norvegia Travelgood

La rubrica Travelgood Mete per l’estate oggi ti porta alla scoperta dei segreti della Norvegia. Leggi la rubrica dedicata agli agenti di viaggio che sono alla ricerca di nuove idee per le mete estive da proporre ai propri viaggiatori.

In questo articolo abbiamo selezionato una destinazione fresca, adatta ai visitatori che amano trovare refrigerio durante l’estate, la Norvegia. Il Paese scandinavo è tra i paesi europei più affascinanti da scegliere come meta estiva per un viaggio indimenticabile. La leggendaria terra abitata dal popolo vichingo, ammalia con la suggestiva aurora boreale e con Madre Natura che domina incontrastata. La Norvegia sorprende con i suoi paesaggi spettacolari fatti di alti monti, fragorose cascate e sopratutto i meravigliosi fiordi norvegesi.

Perché proporre la Norvegia tra le mete estate della tua agenzia viaggi? Nei mesi di giugno, luglio e agosto le giornate sono lunghe e le notti brevi, o perfino inesistenti a nord del Circolo polare artico dove regna il sole di mezzanotte. Il clima dell’estate norvegese è spesso piuttosto stabile e le temperature sono piacevoli sia nell’entroterra sia lungo la costa.

Mete per l’estate, il clima della Norvegia ti conquisterà

La temperatura ideale per una vacanza estiva al fresco

Durante l’estate in Norvegia, il clima più caldo e stabile si trova di solito al sud del paese. Sul lato orientale delle montagne, e sulla costa meridionale tra Mandal e Oslo. Anche più a nord le temperature estive sono piuttosto piacevoli – solo poche volte superano i 25°.

Le temperature più alte in Norvegia si registrano nell’entroterra e soprattutto nella valle di Setesdal, nota per le sue temperature massime da record. Lungo le coste norvegesi spira spesso una fresca brezza marina.

Nella Norvegia dei fiordi un bel giorno di sole estivo può essere seguito da una giornata di pioggia e nebbia. Ma non è sempre un problema! Questa particolare caratteristica permette ai turisti di praticare sci estivo o un’escursione su un ghiacciaio al mattino e una nuotata nel fiordo al pomeriggio.

Nel corso dell’estate, nella Norvegia settentrionale è possibile apprezzare il sole di mezzanotte da metà maggio a fine luglio. Ma ricorda sempre che le temperature nel nord sono di solito un po’ più basse rispetto al resto del paese.

Norvegia d’estate, immersi nella natura selvaggia

Norvegia meta dell’estate, un mare di attività da praticare

Vuoi provare la vera norwegian way of life? In Norvegia hai la possibilità di abbandonare, ogni tanto, la civiltà (un norvegese su due ha una casa in mezzo al nulla, hytte in lingua locale, proprio a questo scopo). Puoi tuffarti nelle attività all’aria aperta, sopratutto in estate. I norvegesi lo fanno fin da bambini (si dice che nascano con gli sci ai piedi) e pensate che è la stessa legge a imporlo! Oltre, naturalmente, alla mentalità dei norvegesi (il 25% delle ore di ginnastica deve essere fatto obbligatoriamente all’aria aperta).

Cosa fare in Norvegia d’estate? Non hai che l’imbarazzo della scelta! Vela, nuoto, escursioni sui ghiacciai, rafting, parapendio, bunjee jumping, sci di fondo, bicicletta, bird watching, whale watching, camminate nel bosco, scalate in montagna, canoa. Dopo aver superato l’iniziale, comprensibile, riluttanza, ti lancerai in queste attività, anche se non sei un atleta provetto! Ti accorgerai che queste attività ti entreranno piano piano nel sangue. Finirà per far parte di te, anche quando il soggiorno nordico sarà finito. E sarà il souvenir migliore della tua vacanza estiva in Norvegia.

Alla scoperta dei fiordi norvegesi in estate

Un tour in Norvegia dunque non può non prevedere la scoperta di questi spettacoli della natura, a partire dalla pittoresca cittadina di Bergen, comunemente definita “la porta dei fiordi”. Prendendo la funicolare alla volta del Monte Floyen si ha la possibilità di osservare da uno specialissimo punto di osservazione, la ricchezza di Bergen: il Sognefjord, il fiordo che si apre davanti alla cittadina e che, con i suoi 200 km di lunghezza, è secondo solo al groelandese Scoresby Sound.

Tra i più selvaggi e spettacolari bracci del Sognefjord, c’è il Nærøyfjord, il fiordo più stretto del mondo dichiarato patrimonio dell’UNESCO e che scorre tra altissime pareti che sfiorano i 1800 mt di altezza, ricoperte da rigogliosa vegetazione. Visitando questo fiordo, il cui nome deriva dal dio del mare Njord, si incontra il maestoso ghiacciaio Jostedalsbreen e si ha la possibilità di visitare Gudvangen, un suggestivo villaggio vichingo riprodotto nei minimi dettagli.

Il Sole di Mezzanotte d’estate in Norvegia

Il Sole di Mezzanotte è un fenomeno naturale che colpisce le aree intorno ai circoli polari. Consiste nell’assenza di una vera notte come la conosciamo qui in Italia. Questo perché il sole, da metà maggio a metà agosto, non tramonta mai completamente.

È uno spettacolo della natura che puoi ammirare in estate in Norvegia, mentre in inverno, a Capo Nord si verifica la Notte polare, il fenomeno contrario al Sole di Mezzanotte che consiste in un periodo di buio assoluto causato dalla totale assenza del sole. La notte dura infatti 24 ore!

Per la precisione, nelle regioni che si trovano ai confini del circolo polare, le stesse che fanno esperienza del sole di mezzanotte, non esiste un buio completo per un tempo così lungo, bensì una sorta di periodo crepuscolare e non di notte piena. Uno dei luoghi migliori dove poter assistere al Sole di Mezzanotte è la cittadina universitaria di Tromsø, una delle località urbane più settentrionali del mondo.

È invece del tutto impossibile riuscire a vedere l’Aurora Boreale d’estate in Norvegia. L’ Aurora Boreale si verifica infatti proprio alle latitudini in cui si presenta il sole di mezzanotte. Il periodo dell’aurora va dai primi di settembre sino a meta’ aprile nelle latitudini che vanno dal Circolo Polare in su. Sotto il Circolo le possibilità di assistere all’Aurora Boreale sono sempre inferiori e, inoltre, le ore di luce diventano più lunghe molto prima.

Il periodo migliore per vedere l’aurora boreale nel nord della Norvegia va da fine settembre a fine marzo.

Come arrivare in Norvegia dalle principali città italiane

Ci sono voli diretti per la Norvegia da molte città di tutto il mondo. Questo ti permette di viaggiare per la Norvegia sfruttando i maggiori scali europei. Hai inoltre la possibilità di organizzare la tua vacanza estiva in nave, treno, pullman o anche in auto da diverse località dell’Europa.

In aereo

La via più semplice e veloce ovviamente è quella di affidarsi ai voli aerei. L’aeroporto di Oslo è l’aeroporto principale in Norvegia e hub per il traffico internazionale, con voli di linea da e per oltre 100 destinazioni. La compagnia di bandiera norvegese SAS collega Oslo con Roma (2 voli settimanali diretti) e Milano (5 voli settimanali diretti). Anche la compagnia irlandese Ryanair offre voli low cost per la Norvegia dall’Italia.

Gli altri aeroporti con voli internazionali sono quelli vicino alle città di Bergen, Kristiansand, Sandefjord, Stavanger, Tromsø, e Trondheim. Tutte le maggiori città e cittadine in Norvegia hanno aeroporti che effettuano voli sia nazionali che internazionali. Infatti ci sono più di 50 aeroporti in tutto il paese che rendono facile l’accesso in aereo anche ai luoghi più remoti come le isole Lofoten, Capo Nord e le isole Svalbard.

In camper

Partire da casa propria e raggiungere il mito di Capo Nord con il proprio mezzo (auto, caravan o moto che sia) è un’esperienza indimenticabile che lascia sempre un ricordo indelebile della tua una vacanza in Norvegia d’estate. In genere, la maggior parte degli itinerari si sviluppano in questo modo: una volta attraversata tutta la Germania, avrai 3 alternative:

  • Puoi imbarcarti in traghetto a Kiel tramite la compagnia Color Line. La traversata dura circa 20 ore e vi porta direttamente a Oslo.
  • Puoi proseguire per la Danimarca e da li prendere un traghetto per la Norvegia. Ci sono diversi porti danesi e diverse destinazioni.
  • Seguire per Puttgarden e da li prendere il traghetto per Rodby (Danimarca). E poi si attraversa il ponte sull’Oresund che collega la capitale danese Copenaghen con Malmö, nel sud della Svezia.

In ogni caso devi prestare attenzione ai costi dei traghetti delle varie compagnie perché nei paesi Scandinavi i prezzi sono molto alti.

Redazione Travelgood

Redazione Travelgood

Travelgood è un Provider di servizi per le agenzie di viaggio. Offre soluzioni diversificate attraverso prodotti travel e tecnologie per il mercato turismo. Contattaci per aiutarti a migliorare l'efficienza e la produttività della tua Agenzia e rispondere in modo adeguato alle esigenze dei tuoi clienti.