Nonostante il mondo del web sia diventato una realtà affermata e sempre più presente nella vita di tutti i giorni di tutti noi consumatori, c’è un settore che -probabilmente al di sopra di qualsiasi aspettativa- sembra non voler cedere il passo: si tratta del mondo travel.

Uno studio realizzato da GfK nel Regno Unito ci suggerisce che gli utenti delle agenzie di viaggio potrebbero essere diversi da quelli che ci aspettiamo: parrebbe infatti che oltre il 25% dei clienti delle agenzie siano i giovani di età compresa fra i 25-34 anni, i cosiddettiMillenials’.
La presenza di consulenti esperti cui affidarsi può aiutare certamente a spiegare questo fenomeno. l’esigenza di ‘vedere’, ‘toccare’ e ‘provare’ il prodotto.
4 consumatori su 10 sono pronti a pagare di più per un servizio che renda loro la vita più facile e non da ultimo ad ottenere un servizio di qualità.

Per i consumatori più giovani infatti, i consulenti di viaggio rappresenterebbero una fonte di aiuto e consiglio per destinazioni che in autonomia non considererebbero.
Non si può certo prescindere dalla considerazione che i Millennials siano il segmento più ‘tecnologico’ cui le agenzie si rivolgono: l’esperienza in-store infatti può essere sfruttata come un’opportunità per sorprendere e coinvolgere: touchscreen interattivi, visori per la realtà virtuale e altri dispositivi che possono aiutare il cliente a immergersi nella destinazione prescelta sono infatti strumenti indispensabili per conquistare questi giovani viaggiatori.

 

Redazione Travelgood

Redazione Travelgood

Travelgood è un Provider di servizi per le agenzie di viaggio. Offre soluzioni diversificate attraverso prodotti travel e tecnologie per il mercato turismo. Contattaci per aiutarti a migliorare l'efficienza e la produttività della tua Agenzia e rispondere in modo adeguato alle esigenze dei tuoi clienti.

Lascia un commento:

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *